CATALOGO NAZIONALE DELLE ARMI COMUNI DA SPARO PDF


In Italia tutte le armi da fuoco portatili devono essere sottoposte a prova forzata ai prova le armi importate dall’estero qualora non riportino il marchio della prova già attribuito dal Catalogo Nazionale istituito presso il Ministero dell’Interno. Dopo il collaudo visivo e dimensionale dell’arma e dopo la prova di sparo il Banco. Obbligatorieta’ della vaccinazione contro l’epatite virale B. Pag. di iscrizioni di armi nel Catalogo nazionale delle armi comuni da sparo. Read the latest magazines about Sparo and discover magazines on Share. Il Catalogo nazionale delle armi comuni da sparo.

Author: Arashikinos Malasida
Country: Saint Lucia
Language: English (Spanish)
Genre: Art
Published (Last): 13 November 2014
Pages: 13
PDF File Size: 14.87 Mb
ePub File Size: 4.41 Mb
ISBN: 282-9-67476-688-9
Downloads: 99433
Price: Free* [*Free Regsitration Required]
Uploader: Shaktikazahn

Soci Tutti i soci. BerettaWeb – Unofficial Beretta Site. Punzone di Conferma Nazionale delle Armi Italiane Marchio di omologazione del prototipo degli apparecchi a carica esplosiva portatili.

Avendo partecipato anche alla guerra di Spagna ed alla Seconda Guerra Mondiale, lo zio, come amava dire, non aveva avuto il tempo per prendere moglie ed avere figli. Per lui la vecchia Beretta costituiva un cimelio troppo caro e prezioso.

Gazzetta Ufficiale

Mi riferisco ad una pistola Beretta mod. In Italia tutte le armi da fuoco portatili devono essere sottoposte a prova forzata ai sensi della legge n. Le armi fabbricate in Italia che devono essere obbligatoriamente sottoposte a prova, prima di essere immesse sul mercato, sono: Dopo il collaudo visivo e dimensionale dell’arma e dopo la prova di sparo il Banco Nazionale di Prova imprime sull’arma i marchi forniti dalla Zecca di Stato Italiana che certificano il tipo di prova e controlli effettuati.

All’epoca mi dedicavo con impegno al tiro a segno ed avevo da poco vinto il campionato italiano juniores di pistola automatica con una Breretta Olimpionica cal. La storia Storia Banco Nazionale di Prova di Gardone Val Trompia I Marchi Numero Specie della Prova Fac-simile Marchi 1 Punzone distintivo del Banco di Prova di Gardone Val Trompia apposto su tutte le armi 2 Prova definitiva a polvere nera 3 Prova definitiva a polvere senza fumo 4 Prova superiore a polvere senza fumo 5 Punzone di Comuuni Nazionale delle Armi Italiane Marchio di omologazione del prototipo degli apparecchi a carica esplosiva portatili 6 Punzone di riprova 7 Punzone prova con pallini acciaio 8 Marchio controllo delle munizioni 9 Marchio apposto sulle armi ad aria compressa con energia inferiore ai 7.

  ARTHUR CONAN DOYLE DIE VERGESSENE WELT PDF

Gli alri sei colpi finirono tutti vicini al primo. Al momento della caduta della piazza in seguito alle spallate delle divisioni corazzate inglesi, Aurelio fu fatto prigioniero e trasferito in India.

Ciascuno di costoro nascose una parte dell’arma in una pezzuola imbevuta d’olio riuscendo come lo zio a sottrarla alle frequenti perquisizioni delle guardie. Comuhi le armi devono quindi essere presentate al Banco Nazionale di Prova di Gardone Val Trompia per il collaudo e prova forzata, prima di essere immesse sul mercato. Affascinato dall’oggetto e dalla sua avventurosa storia chiesi allo zio di donarmelo.

Marchio apposto sulle armi ad aria compressa con energia arml ai 7. Prima di inserirla in collezione volli provarla in poligono.

Sorpreso e pago per l’eccezionale risultato della prova a fuoco, non volli sfidare oltre la sorte e dopo aver pulito accuratamente la Beretta la rimisi al suo posto nell’armadio blindato. Arma e munizioni erano in perfetta efficienza cztalogo secolo dopo la loro fabbricazione!

Occorre a questo punto fare un flash back agli anni 40 in piena Seconda Guerra Mondiale quando lo zio da capitano comandava la compagnia carabinieri di Tobruk in Africa. Con un poco di fantasia riesco ad immaginare le scene drammatiche che l’arma ha vissuto al fianco del suo proprietario. Con apprensione motivata dal fatto che pur sempre si trattava di cariche del ,sparai il primo dei sette colpi. E pertanto sentiva forte il desiderio della famiglia.

  LA MAGIA DE CERCA DE PABLO SEGOBRIGA PDF

La Legge 6 dicembren. Honor Those Who Defend our Freedom. Zio Aurelio un pezzo d’uomo alto un metro e 85,aveva combattuto come tenente nei Granatieri di Sardegna durante la Prima Guerra Mondiale, guadagnandosi numerose decorazioni, i cui nastrini colorati ammiravo con invidia di ventenne,in occasione dei nostri incontri.

naziohale

Menu Segnalibri

Ha gli spigoli vivi e le superfici a retta d’ombra, ed una finitura splendida per un’arma militare. Sul lato destro del fusto e del carrello il numero di matricola presente anche sullo zoccolo della canna, la cui anima presentava delle leggere erosioni dovute alla mancanza di pulizia dopo lo sparo.

Per l’artrite reumatoide contratta camminava con l’aiuto delle stampelle. Vanno anche sottoposti a nnazionale gli apparecchi portatili di impiego industriale funzionanti per mezzo di sostanze esplosive fucili per cementeria, sparachiodi a cartuccia, etc ….

Una bella pistola d’altri tempi Pertanto in attesa di tempi migliori la pistola fu affidata in custodia a persona autorizzata a detenerla.

All’epoca la Beretta 34,come tutte le pistole cal. La brunitura del carrello al silicio nel tempo ha virato in un piacevole colore psaro chiamato dai collezionisti “coda di castoro”.

Catalogo nazionale delle armi comuni da sparo in SearchWorks catalog

L’arma era di mio zio Aurelio generale dei carabinieri. Incredibilmente feci un centro sul bersaglio di pistola standard posto a dieci metri. La caricai con delle cartucce Leon Beaux coeve dell’arma e appartenute al citato zio, contenute in un bellissimo scatolino blu ed apparentemente in ottimo stato di conservazione.

Ma, da vero carabiniere era generoso e dotato di una memoria di nazjonale.